Export Abbigliamento Baby

Export Abbigliamento Baby

Ingrosso abbigliamento napoli

Negli anni recenti il segmento dell’export italiano presenta un protagonista non nuovo, ma che sta rafforzando il suo status come settore merceologico di punta: la moda baby. Nel 2016 l’aumento ottenuto nel segmento è stato di notevole rilevanza considerando che si tratta di un ottimo 4,9%, contro invece una riduzione dal lato delle importazioni dell’1,7%. Questi dati sono stati resi noti di recente dal SMI e resi ufficiali in occasione della prossima edizione della manifestazione “Pitti Bimbo”, ormai evento attesissimo nel settore dell’abbigliamento baby. Il nostro ingrosso cinese vi segnala che l’edizione di quest’anno si terrà dal 22 al 24 giugno 2017 nel capoluogo toscano.

L’importanza mondiale della manifestazione è ormai cosa nota ed il volume di case e collezioni che presenziano ogni anno alla stessa ne certificano la rilevanza nel settore: le collezioni saranno circa 538 registrando quindi un considerevole aumento rispetto alle 498 dell’edizione del giugno 2016 e cosa ancora più importante da considerare è che almeno il 60% saranno di matrice estera. Si stima che alla prossima edizione saranno presenti circa 5.600 acquirenti che arriveranno da tutto il mondo.

Secondo le rilevazioni fornite dal SMI in merito all’ export abbigliamento baby, questo segmento è stato capace di registrare un guadagno di oltre il miliardo di euro piazzandosi di diritto come settore di punta per l’incremento dell’export complessivo italiano.

Il mercato più interessato al nostro mercato dell’abbigliamento baby è quello spagnolo, ma altri decisivi incrementi si sono registrati in:

  • Stati Uniti (+29%)
  • Gran Bretagna (+16%)
  • Francia (+15%)
  • Emirati (+4%).

Un dato che seppur negativo resta interessante è il dato negativo registrato dall’ export abbigliamento baby italiano nel mercato russo.

L’edizione che andrà in scena questo giugno si chiamerà Boom, Pitti Blooms e metterà al centro della trattazione la questione marketing soprattutto nel settore calzaturiero baby che fra i segmento dell’abbigliamento complessivo è quello con il più interessante margine di crescita, cosa che registriamo quotidianamente anche noi nel nostro ingrosso abbigliamento napoli.

Secondo noi di cina mercato sarebbe interessante investigare il lato psicologico che sta aiutando il settore dal momento che in ballo ci sono 2 fattori di vantaggio competitivo di cui, la volontà di avere abiti di alta qualità per i propri bambini ed anche l’esplosione della moda che vede i genitori vestire i propri piccoli con classe ed eleganza.

Sebbene con alti e bassi il settore dell’abbigliamento made in Italy fa sempre da traino per l’export complessivo del nostro paese. L’ammirazione verso le creazioni delle nostre case di abbigliamento e verso i nostri stilisti continua e resta immutata nel tempo.

No Comments

Post A Comment

Utilizzando il sito, accetti la Politica della Privacy e l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi