Scarpe Gucci a 8,99 dollari? Non è una truffa, sono virtuali! - CinaMercato2003
17888
post-template-default,single,single-post,postid-17888,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-10.1.1,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive

Scarpe Gucci a 8,99 dollari? Non è una truffa, sono virtuali!

Scarpe Gucci a 8,99 dollari? Non è una truffa, sono virtuali!

Non si tratta di una fregatura! È possibile acquistare un paio di sneakers Gucci pagando una decina di euro. Non è possibile indossarle nel mondo reale, bensì in quello virtuale. Basta andare sull’App della prestigiosa maison fiorentina, scegliere tra i vari modelli, inquadrare i propri piedi con o senza scarpe e, grazie alla realtà aumentata, è come indossarle per davvero!

Disegnate da Alessandro Michele e nate in collaborazione con l’azienda tech Wanna, si chiamano Gucci Virtual 25: coloratissime – non passano inosservate – e super-economiche.

Non sono però una novità le scarpe virtuali di Gucci: altrettanto hanno fatto Reebok, Farfetch, Puma e Snapchat. Qual è la differenza? Gucci chiede un pagamento reale per un prodotto virtuale!

Il target di riferimento è la cosiddetta Generazione Z che non possono permettersi nel mondo reale un paio di Gucci vere, ma possono mostrarne la versione virtuale ai propri amici sui social o nel mondo del gaming.

Entro cinque o forse 10 anni una parte relativamente grande delle entrate dei marchi di moda proverrà dai prodotti digitali”, ha spiegato a Business of Fashion Sergey Arkhangelskiy, co-founder e ceo di Wanna, come riporta Pambianconews. “Il nostro obiettivo come azienda è effettivamente sostituire le foto dei prodotti con qualcosa di molto più coinvolgente e più vicino allo shopping offline”.

Realtà fisica e virtuale tendono così a ridursi sempre di più, ma non coinvolge solo la generazione dei più giovani. Di fatto, in tempi di lockdown, in tantissimi non abbiamo indossato scarpe per mesi, tranne che per fare la spesa. Inoltre, è cambiata la comunicazione, è aumentato l’uso dei social del 76%: in questo modo l’acquisto di un prodotto virtuale acquisisce un senso compiuto.

Le scarpe digitali di Gucci non sono né il primo né l’ultima mossa di Gucci.

Di fatto, a ottobre aveva annunciato di creare una riproduzione digitale della sua collezione eco-sostenibile per The Sims 4 e a gennaio raggiunge Pokémon GO con The North Face, riconfermando la grande attenzione per il mondo virtuale.

Gucci sta cavalcando l’onda del futuro? E cosa succederà con i falsi anche nel mondo virtuale?



Chatta con Noi
Ciao!
Come posso aiutarti?